In

Evento passato

Seminario di Fondazione del Circolo H.D. Thoreau
Anghiari, 28-30 Settembre 2018

Il costituendo circolo H.D. Thoreau della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari vuole realizzare una comunità di viandanti/camminanti scrittori nella natura. Certo sorgono molte domande.
Innanzitutto che tipo di “scrittori”? Scrittori di sé in relazione alla natura, alle più varie esperienze che vi conduciamo; ma anche scrittori che danno parole alla natura. Che intersezioni e incroci fra le nostre autobiografie, le biografie di comunità e la natura?
Natura… di che parliamo quando diciamo “natura”? In un mondo in cui essa – qualsiasi cosa intendiamo per “essa” – porta sempre più i segni dell’uomo anche nell’accadere di eventi che un tempo venivano considerati prettamente “naturali”. Questioni filosofiche che riguardano il nostro futuro umano o post-umano come oggi in molti dicono. Questioni che non possiamo ignorare, alle quali il circolo dovrà prestare attenzione.
Camminare resta il modo più umano per fare esperienza della/nella natura o meglio, come scrive Duccio Demetrio, della terra, al di là di ogni metafora (il cammino della vita ecc.). Molti e diversi i modi del camminare, i tempi, i luoghi; molte e diverse le intenzioni (relax, stacco rigeneratore, esercizio fisico, sfida personale, pellegrinaggio, immersione fisica e/o meditativa ….). Camminare comunque stimola il pensiero e la scrittura.
Il gruppo promotore del circolo (Renato Li Vigni, Umberto Maiocchi, Gilberto Bettinelli, Rossano Ghignoni) ha l’ambizione di proporre esperienze che intrecciano cammino-scrittura- natura/terra e di riflettere su tale intreccio. Abbiamo scelto un “patrono laico”: Henry David Thoreau che all’alba dell’affermarsi del mondo industriale (Stati Uniti della prima metà del XIX secolo) ha colto la questione della natura e del suo rapporto con l’umano, realizzando esperienze di vita nella natura e scrivendo alcuni importanti testi che è difficile definire: filosofici, esperienziali, resoconti, narrativi, lirici, poetici …

Il seminario fondativo del circolo propone alcuni temi importanti mediante interventi di autori che tratteranno del camminare e dello scrivere da diversi punti di vista, a partire dalla figura di Henry David Thoreau.
Venerdì 28 settembre il seminario sarà “stanziale”.

Nella giornata di sabato 29 invece diverrà itinerante, un vero e proprio seminario in cammino. Andando a piedi in Val Tiberina, con la guida e l’accompagnamento dei membri del gruppo promotore, ci si fermerà ad ascoltare contributi per poi riprendere il cammino con soste di scrittura, tratti di cammino silenzioso e, ovviamente pause ristoratrici. Il percorso scelto, circa 12 chilometri in gran parte pianeggianti, non è fisicamente molto impegnativo.

Domenica 30 settembre mattina, ancora stanziali in Anghiari.

Scarica il programma del seminario-di-fondazione-del-circolo-h.d.-thoreau in PDF.

Eventi e Attività del Circolo H.D Thoreau 2019

Cammino d’inverno per strade bianche
a cura di Gilberto Bettinelli

Sabato 16 febbraio 2019
Là dove la pianura è pianura che più di così parrebbe non poter essercene,
là dove sgorgano fontanili e scorrono fossi e rogge,
là dove l’Adda serpeggia da millenni lasciando tracce delle sue volubilità e bizzarrie,
là dove un tempo c’era un lago e c’era un’isola, una strana isola, di cui ancora si vedono le rive.

Il Circolo Thoreau organizza il primo cammino d’inverno nella pianura cremonese alla luce della  domanda: che cosa so quando sono in questo luogo che non posso sapere da nessun’altra parte? Con la partecipazione di Duccio Demetrio,fondatore della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari e di Accademia del Silenzio.
Il circolo H.D. Thoreau della LUA vuole essere una comunità di viandanti/camminanti scrittori nella natura e intende organizzare esperienze aperte a tutti, anche a coloro che non hanno finora provato a scrivere in occasioni come quelle che proponiamo, andando a piedi, sovente in silenzio, in ascolto di letture e parole suggestive, aperti alle voci, alle forme, alle immagini, agli odori degli ambienti che percorriamo.

QUANDO
Sabato 16 febbraio 2019, dalle ore 9,30 –orario di ritrovo in loco – alle 16,30.

DOVE
Nei dintorni del piccolo paese di Gombito, antico comune della provincia di Cremona, a pochi chilometri da Crema, 60 da Milano.

PROGRAMMA
•    Incontro alle 9,30 alla sala polifunzionale di Gombito, nella piazza del paese, per l’incontro iniziale.
•    In cammino con soste di lettura e scrittura dalle 10 alle 12,30, 6/8 chilometri in pianura. Conclusione della mattina alla sala polifunzionale
•    Pranzo in una trattoria del paese alle 13,30
Nel pomeriggio – dalle 15 alle 16,30 –  possibile breve altra escursione nei dintorni lungo rogge, fossi e fontanili oppure visita di una delle rilevanze artistico-culturali di cui al seguente paragrafo “Località di interesse”.

ISCRIZIONE
Entro il 31 gennaio scrivendo alla segreteria della LUA alla mail segreteria@lua.it . Il numero massimo di partecipanti è 20.
E’ richiesta l’iscrizione annuale alla LUA e un contributo di 5 euro per le spese di organizzazione.
Nessun altro costo oltre al pranzo presso una trattoria (25 euro circa) a base di piatti locali, quali tortelli cremaschi, polenta con diversi accompagnamenti ecc. Notizie più precise al riguardo saranno comunicate successivamente agli iscritti.

Clicca qui per l’iscizione online

ASPETTI ORGANIZZATIVI
Gombito è un paesino di poche centinaia di abitanti per raggiungere il quale occorre servirsi di mezzi propri. Potremo tuttavia organizzare una partenza collettiva da Milano con auto messe a disposizione da partecipanti. Il ritrovo a Milano sarà alle ore 8,15 in piazza Corvetto, fermata della linea 3 gialla della metropolitana. Per questi aspetti fare riferimento a Gilberto Bettinelli (bettinelli.elio@fastwebnet.it)
Chi intendesse pernottare sul posto ha a disposizione una scelta di agriturismi e alberghi nelle località circostanti di Castelleone, Montodine, Ripalta Cremasca, Crema.

LOCALITA’ DI INTERESSE
Nei dintorni di Gombito vi sono località di rilevante interesse storico e culturale. Si segnalano in particolare:
– la città di Crema con i suoi palazzi nobiliari, le antiche vie e le abitazioni dal fascino discreto, il duomo romanico-gotico e la piazza in cui sorge, il museo Sant’Agostino con notevoli reperti tardo antichi e longobardi, sede di mostre ed esposizioni nell’antico chiostro.
– Castelleone, notevole borgata in cui si trova un centro storico porticato, un’antichissima torre medievale del X secolo – la torre di Isso – e, nelle immediate vicinanze, due gioielli artistici: la quattrocentesca chiesa di Santa Maria Bressanoro e il cinquecentesco santuario di Nostra Signora della Misericordia, meta tuttora di pellegrinaggi a piedi  dai paesi circostanti nel mese di maggio.
– L’antico suggestivo santuario del Marzale, sec. XI, isolato nella campagna alberata, sulla ripa del fiume Serio, fra Ripalta Arpina e Ripalta Vecchia.

VARIAZIONI
Il programma potrà subire variazioni in particolare per ragioni climatiche, rimanendo inteso che il percorso si svolgerà anche in caso di precipitazioni leggere e non intense. In ogni caso si avrà a disposizione la sala polifunzionale e potremo visitare i luoghi di interesse culturale e artistico di cui sopra.
Si raccomanda di indossare un abbigliamento adeguato alla stagione invernale, in particolare scarponcini alla caviglia. Ulteriori più precisi suggerimenti al riguardo verranno comunicati nell’imminenza del cammino.

COME ASSOCIARSI

Diventa socio della Libera Università dell’Autobiografia
di Anghiari!

Una comunità di scrittori e scrittrici di sé e per gli altri.

Sostieni la LUA e scopri tutti i vantaggi di essere socio:

CONTATTI LUA
  • Piazza del Popolo, 5
    52031 Anghiari (AR)
  • (+39) 0575 788847
  • (+39) 0575 788847
  • segreteria@lua.it