- Report Seminari e Corsi -
28-30 novembre 2014

Personaggi, dialoghi, struttura:
la costruzione dell’opera narrativa e gli esercizi di improvvisazione teatrale


Seminario a cura di Vincenzo Todesco
report di Maria Luisa Pozzi

 Il conduttore, Vincenzo Todesco, introduce il tema del seminario: “Portiamo il corpo, con i suoi limiti e le sue potenzialità, all’autobiografia.”
Nella scrittura la postura è fissa – si è seduti in posizione (più o meno) eretta, mentre invece nel seminario il corpo sarà spesso in azione e si scopriranno che emozioni e corpo sono in stretto collegamento. Il lavoro fondato sul movimento farà scoprire – o meglio riscoprire – che ognuno ha un proprio codice corporeo spesso dimenticato, che siamo unici e si deve realizzare la propria unicità.
La sfida del laboratorio è di capire se le improvvisazioni teatrali, che coinvolgono il corpo e puntano al recupero della dimensione giocosa della vita, possano portare ad un allargamento emozionale e della coscienza, che siano quindi un passo avanti nella realizzazione della propria unicità.
Alcuni partecipanti, stimolati dalle osservazioni introduttive, commentano: “Siamo sempre stati nella normalità e qui, in questo seminario, si scopre che c’è un’altra maniera di esistere.”
Infatti il conduttore dice: “La vita ordinaria ci permette di vivere nel sociale ma c’è un’altra vita dove si può giocare spostando il quotidiano nel gioco (anche se alcuni dicono che non è una cosa seria) … occorre uno sguardo che veda cose concrete e le metta in immagini, sospendendo il pensiero razionale.” Infatti succede che dopo una suggestione di scrittura un partecipante esclami, “Appena hai letto la consegna ho visto….”
Vincenzo propone tantissimi esercizi di movimento, contatto e improvvisazione che ‘scatenano’ i partecipanti, così come le scritture che esplorano le emozioni, le sensazioni e le immagini esperite durante le attività. Si scopre che siamo immersi nelle storie, anima e corpo e che anche lo spazio vuoto racconta così come gli oggetti parlano e narrano storie. Tutto ciò che sta dentro di noi e intorno a noi – sia bello che brutto – può diventare soggetto di una narrazione. Perché siamo fatti di storie, immersi nelle storie. Che hanno trovato la loro voce nella gioiosità del seminario.
Domenica alle 13 scende il sipario

COME ASSOCIARSI

Diventa socio della Libera Università dell’Autobiografia
di Anghiari!

Una comunità di scrittori e scrittrici di sé e per gli altri.

Sostieni la LUA e scopri tutti i vantaggi di essere socio:

CONTATTI LUA
  • Piazza del Popolo, 5
    52031 Anghiari (AR)
  • (+39) 0575 788847
  • (+39) 0575 788847
  • segreteria@lua.it