-Scuola Mnèmosine, III anno MnèmosIne

III Anno – Corso di Specializzazione
a cura di Duccio Demetrio e Ivana De Toni

Presentazione

Biblos è un corso avanzato di terzo livello che si rivolge a chi, dopo aver acquisito le metodologie di scrittura autobiografica coltivate alla LUA, intende promuoverne la cultura, inserendo le proposte laboratoriali in un contesto più ampio e articolato che comprenda media diversi, pur sempre a partire dal libro stampato.

Biblos porta l’attenzione ai testi nella  loro  complessità: ne scopre i diversi generi (dal romanzo alla saggistica, dalla poesia al documento memorialistico o alla fiction, ecc.), per comprendere come noi leggiamo e quali possano essere i significati che le narrazioni lasciano dentro di noi.

Biblos pone l’attenzione sulla relazione individuale, di gruppo e collettiva che si instaura con il libro e la sua lettura; sui luoghi e le modalità attraverso i quali avviene l’incontro con il libro; su come la promozione del libro e della lettura ci offrano ogni volta suggestioni per scrivere di noi stessi, per sperimentare altre forme letterarie e stilistiche.

Biblos sviluppa competenze specifiche per individuare nuovi possibili destinatari delle nostre proposte, per intercettare i contesti, in cui il piacere della scrittura passa attraverso quello della lettura, per allargare la rete dei possibili incontri e favorire gli scambi tra esperienze diverse.
Nei laboratori saranno affrontati argomenti quali: filosofia e letteratura, i generi letterari, la biblioterapia, l’econarrazione, la voce come portatrice di parole, la poesia, letteratura e psicoanalisi, il gesto della lettura, l’interpretazione dei testi con particolare riferimento ai generi autobiografici. Si costruirà una biblioteca autobiografica, sarà dato spazio a esercitazioni per presentare e promuovere libri, saranno simulate situazioni di promozione alla lettura, saranno promosse indagini conoscitive delle diverse realtà territoriali. Si leggerà e si scriverà di noi e di altri. Si discuterà, sulla base di esperienze significative, come portare lettura e scrittura nelle carceri, nei servizi sanitari, a domicilio, nelle case di riposo, ecc., in funzione anche della creazione di Circoli di scrittura e cultura  autobiografica della Lua.

L’itinerario formativo si articola in 4 laboratori e vede la partecipazione di docenti con competenze diverse e specifiche, quale occasione di formazione di livello progredito per promuovere la cultura e la scrittura autobiografica, contribuire a livello sociale alla diffusione del libro in ogni ambiente di vita, per collaborare con le iniziative della Lua, inerenti il Gruppo dei lettori delle autobiografie, il gruppo Nati per scrivere, così come per la scelta degli autori in occasione del Festival, ecc

Con Duccio Demetrio la lettura e la scrittura saranno interpretati quali oggetti filosofici e ci affacceremo alle possibilità della biblioterapia e della psicoanalisi; saremo partecipi delle esperienze di lettura e scrittura realizzate in carcere, così come verremo introdotti a esempi di scrittura migrante.

Con Emanuele Ferrari svilupperemo nuove competenze per restituire la lettura attraverso la recensione, esplorando anche il percorso che compie un libro prima di essere stampato; ci cimenteremo nella ricostruzione del vissuto attraverso i temi di invenzione; rifletteremo sui generi letterari e saremo introdotti all’uso della voce prestata alla scrittura.

Con Angelo Andreotti verremo immersi in una dimensione particolare della scrittura, che è quella poetica, nella quale l’ascolto assume un rilievo specifico.

Con Stefania Bolletti avremo la possibilità di acquisire nuove consapevolezze sul rapporto tra letteratura e paesaggio, che reinvestiremo nelle nostre scritture

Con Ivana De Toni verranno esplorate le potenzialità del linguaggio filmico in funzione di un avvicinamento alla lettura e alla scrittura; e le scritture econarrative, così come la green autobiography.

Durante il corso è inoltre prevista l’attivazione del “Circolo di Biblos”, a cura di Ivana De Toni, quale momento di confronto e scambio di informazioni, esperienze, passioni tra i partecipanti, ma anche occasione di formazione di una biblioteca autobiografica.

Al termine del percorso ogni partecipante avrà prodotto un dossier composto da un certo numero di pagine autobiografiche, che raccontino dei nostri libri, del nostro modo di leggere, della nostra voce, alcune recensioni ed alcune scritture e/o esercitazioni sui temi  affrontati; vi troverà posto anche il progetto di un’offerta formativa coerente con il corso.

Il corso prevede come di consueto quattro laboratori (marzo, maggio, settembre, novembre), più un eventuale quinto incontro da tenersi a gennaio  a richiesta di almeno 15 partecipanti.

Calendario 2018

1° laboratorio 8-11 marzo
2° laboratorio 10-13 maggio
3° laboratorio 20-23 settembre
4° laboratorio 8-11 novembre

Calendario 2019

1° laboratorio 28 febbraio -3  marzo 2019
2° laboratorio 2-5 maggio 2019
3° laboratorio 26-29 settembre 2019
4° laboratorio 7-10 novembre 2019

E’ riservato a coloro che abbiano concluso almeno un corso avanzato della L.U.A.

Coloro che concludono il percorso secondo i compiti e le prove didattiche che verranno richiesti ad ogni partecipante conseguono il titolo di “Consulente per la promozione della letteratura autobiografica”
Quota di iscrizione euro 800,00 per l’iscrizione ai 4 laboratori calendarizzati + euro 25,00 per la tessera di socio L.U.A. 2017
Per informazioni e iscrizioni: Renato Li Vigni –  segreteria@lua.it

Ivana De Toni
Sono nata a Schio, nell’alto vicentino, e nonostante mi piaccia farmi trasportare dall’entusiasmo, ho sempre abitato qui. Attualmente sono la coordinatrice di Musei Altovicentino, una rete museale territoriale, che valorizza e promuove il ricco e variegato patrimonio culturale di questo paesaggio, disegnato da secoli di industria e di agricoltura.
Mi sono laureata in DAMS nel 1991 con una tesi in semiotica dell’allestimento e dopo ho lavorato in vari settori, alternando esperienze in particolare tra patrimonio culturale e arredamento d’interni. Dal  2005, quando ho conseguito il master in Gestione, valorizzazione e promozione del patrimonio industriale e poi nel 2007 sono stata assegnataria di un corso di alta formazione individuale per un esperto in strategie di documentazione e promozione del patrimonio industriale, ho lavorato esclusivamente come operatore culturale con incarichi anche di docente e/o tutor in progetti educativi rivolti sia agli studenti che agli adulti e finalizzati all’accessibilità del patrimonio culturale e alla sua valorizzazione.

Ci sono state ricerche d’archivio, schedature di beni artistici ed etnografici e raccolte di interviste, che hanno allenato e affinato il mio sguardo verso le cose, la lettura dei documenti e l’ascolto delle voci dei testimoni. In occasione di un corso di formazione per operatori museali ho incontrato Duccio Demetrio e ho cominciato a intuire un modo nuovo e diverso per orientare lo sguardo e praticare l’ascolto: ciò che ho fatto mio è la possibilità di ricercare non una sola storia, ma tante singole storie, e la necessità di valorizzare ogni singola voce.

Ho adottato il metodo LUA cominciando da me e ne è uscita un’autobiografia, che ha suscitato altre domande e la ricerca di nuove risposte; pian piano la mia attenzione ha compreso sempre più ciò che mi circonda – la terra che ci ospita – guidata da un approccio econarrativo, per incappare poi nel rapporto libro-lettore, tanto da entrare a far parte anche della commissione Musei letterari e dei musicisti di ICOM.
Da qualche anno posso dire che partecipo e collaboro alle iniziative della LUA, dove ho riscoperto il piacere della scrittura, che ora pratico non solo per lavoro, ma anche per diletto.
Alla Libera Università dell’Autobiografia ho conseguito il titolo di esperto in scrittura autoanalitica (2013) e di consulente in econarrazione (2014); sono stata tutor dei corsi di Klinè (2014), Biblos (2016) e della settimana di Econarrazione (2016). Con il mio progetto “Un parco per scrivere” ho organizzato corsi e incontri di scrittura econarrativa e di green-autobiography a Schio (VI) (2015), a Santorso (VI) (2016) e a Verona (2017).

Altri corsi & percorsi didattici
COME ASSOCIARSI

Diventa socio della Libera Università dell’Autobiografia
di Anghiari!

Una comunità di scrittori e scrittrici di sé e per gli altri.

Sostieni la LUA e scopri tutti i vantaggi di essere socio:

CONTATTI LUA
  • Piazza del Popolo, 5
    52031 Anghiari (AR)
  • (+39) 0575 788847
  • (+39) 0575 788847
  • segreteria@lua.it