Conduttore
Gilberto Bettinelli

C’era una volta la Brianza, una terra verde dove l’alta pianura lombarda si increspava lentamente divenendo colline e poi monti, dove boschi e coltivi si succedevano e i paesi erano appena visibili solamente nel pieno della stagione invernale quando querce, olmi, ontani, tigli, noccioli avevano perso le foglie. Una terra di laghetti di origine glaciale, di vallette fluviali, che aveva come scenario di fondo cime innevate, richiamo di un oltre, di un altrove.
C’era e non c’è più? Soffocata dalla città infinita, dalla conurbazione della grande Milano?
C’era e, per fortuna, c’è ancora qui e là, sopravvissuta e ora difesa.

Dopo il primo cammino d’inverno nella pianura cremonese (febbraio 2019) il Circolo Thoreau della LUA – Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari – organizza il secondo cammino nella valle del Curone e sulle colline di Montevecchia. La domanda che introduce i nostri cammini è pur sempre: che cosa so quando sono in questo luogo che non posso sapere da nessun’altra parte? Questa volta ci faremo accompagnare da alcune pagine di H.D. Thoreau che ci stimoleranno a nostre scritture.
Il circolo H.D. Thoreau della LUA vuole essere una comunità di viandanti/camminanti scrittori nella natura e intende organizzare esperienze aperte a tutti, anche a coloro che non hanno finora provato a scrivere in occasioni come quelle che proponiamo, andando a piedi, per lo più in silenzio, in ascolto di letture e parole suggestive, aperti alle voci, alle forme, alle immagini, agli odori degli ambienti che percorriamo.

QUANDO E DOVE
Sabato 22 febbraio 2020, dalle ore 9,30 alle 16,30 circa nei dintorni del paese di Montevecchia, comune della provincia di Lecco, a pochi chilometri da Milano (circa 30).

PROGRAMMA
•    Ritrovo alle 9,30 per l’incontro iniziale a cascina Butto (località Butto, Montevecchia), sede del Parco Regionale di    Montevecchia e della Valle del Curone (www.parcocurone.it)
•    In cammino con alcune soste di lettura e scrittura dalle 10/10,30 alle 14/14,30; sono 9/10 chilometri di facile cammino con qualche saliscendi. Circa a metà strada passeremo da un villaggetto agrituristico dove è aperto un punto di ristoro.
•    Alle ore 14/14,30 arrivo nel paese di Montevecchia alta dove ognuno potrà scegliere se fare una colazione al sacco o mangiare qualcosa nel bar della piazzetta (taglieri, verdure, polenta, panini ecc. per un costo fra 10 e 15 euro).
•    Dopo il ristoro discesa di 10 minuti alla Cascina Butto dove terremo un incontro conclusivo. Termine previsto alle ore 16/16,30

ISCRIZIONE
Entro il 15 febbraio contattando la segreteria della LUA (segreteria@lua.it ). Il numero massimo di partecipanti è 15, il minimo 10. E’ richiesta l’associazione annuale alla LUA. Chi si associa in occasione dell’iscrizione a questo cammino dovrà pagare la sola tessera associativa annuale (25 euro). A chi è già associato per il corrente anno viene richiesto un contributo di 10 euro per la copertura assicurativa e spese organizzative.

Termine iscrizioni  15 febbraio 2020

Per l’iscrizione online clicca qui
ASPETTI ORGANIZZATIVI
Montevecchia è più facilmente raggiungibile con mezzi propri. Potremo tuttavia organizzare una partenza collettiva da Milano con auto messe a disposizione da partecipanti disponibili. Per questi aspetti fare riferimento a Gilberto Bettinelli (bettinelli.elio@fastwebnet.it) o a Marina Cova (marina.cova@gmail.com) .
Chi intendesse pernottare sul posto ha a disposizione una scelta di agriturismi, B&B e alberghi nelle località di Montevecchia, Merate, Cernusco Lombardone, Missaglia, Lomagna, Osnago, Olgiate Molgora ecc. Per indicazioni più precise contattare Marina Cova.

LOCALITA’ DI INTERESSE
Per chi desiderasse soggiornare, si segnala che nei dintorni vi sono località di rilevante interesse ambientale, storico e culturale. In particolare:
– la città di Monza con il suo magnifico vasto parco e la Villa Reale, il Broletto, il meraviglioso duomo gotico con la cappella affrescata della Regina Teodolinda, il museo annesso che custodisce oggetti di epoca longobarda e medievale come la famosa Corona Ferrea.
– Il canyon dell’Adda fra Trezzo e Brivio, dove è possibile, a piedi o in bicicletta, costeggiare il fiume che si inforra per alcuni chilometri creando salti e rapide suggestive ben conosciute da Leonardo.
– I laghi briantei di Pusiano (Eupili), Annone, Segrino, Alserio e Montorfano.
– La pieve romanica di Agliate e, meraviglia poco conosciuta al di fuori della regione, il complesso monastico di San Pietro al Monte a Civate nell’alta Brianza, per arrivarci occorre un’ora a piedi dal paese.

ABBIGLIAMENTO
Si raccomanda di indossare un abbigliamento adeguato alla stagione invernale, in particolare scarponcini alla caviglia. La modalità “a cipolla” è la più adatta in questa stagione, abiti che si possano infilare e togliere in progressione. E’ utile:
– portare qualcosa di impermeabile che possa consentire di sedere anche dove il terreno è umido;
-fornirsi di uno zainetto leggero che possa contenere qualche capo di abbigliamento, un ombrellino, quadernetto di scrittura (verrà fornito dall’organizzazione), penne, snack e generi di confort, una bottiglietta d’acqua o altra bevanda.

VARIAZIONI
Il programma potrà subire variazioni in particolare per ragioni climatiche, rimanendo inteso che il percorso si svolgerà anche in caso di precipitazioni leggere e non intense. In ogni caso si avrà a disposizione dalle 9,30 alle 12,30 la sala della sede del Parco dove potremo svolgere un laboratorio di scrittura. Potremmo anche decidere di visitare uno dei luoghi di interesse culturale e artistico di cui sopra.

COME ASSOCIARSI

Diventa socio della Libera Università dell’Autobiografia
di Anghiari!

Una comunità di scrittori e scrittrici di sé e per gli altri.

Sostieni la LUA e scopri tutti i vantaggi di essere socio:

CONTATTI LUA
  • Piazza del Popolo, 5
    52031 Anghiari (AR)
  • (+39) 0575 788847
  • (+39) 0575 788847
  • segreteria@lua.it