a cura di Francesco Marchioro

9-11 novembre 2018

«Nella vita psichica nulla può perire una volta formatosi, tutto in qualche modo si conserva e, in circostanze opportune (…) ogni cosa può essere riportata alla luce».
(Freud)

Propongo un tempo esperienziale in cui lavorare insieme alla “cura di sé”, affinché ricordi, fantasie, immagini, sogni possano riprendere la via della luce, attraverso la scrittura, la parola, l’immaginazione, l’ascolto.
Seguire quelle tracce, scavare quelle parole che solo il silenzio, il mito e il sogno sanno forgiare, nell’ascolto del proprio “genio” interno e nella cura della mente desiderante.
Una cura dell’evocare più che del definire.

Nostri strumenti saranno: il foglio, il racconto, l’autobiografia.

Sono invitati a prendere parte tutti coloro che intendano sperimentare personalmente  la “metafora archeologica” per scoprire la “Grecia psichica” che è sepolta in loro, inconsciamente.

Per iscriversi compila l’apposito modulo cliccando qui

Francesco Marchioro (Padova-Bolzano), storico ed esperto in psicoanalisi, saggista, ha curato e tradotto in italiano di Martin Freud Mio padre Sigmund Freud (2001); le Opere di Otto Rank di cui le più recenti: Sogno, mito e poesia (2015), Essere felici. La forza creativa della volontà (2015).
Ha curato la mostra “Divina follia. Freud archeologo” nella galleria civica di Bolzano: 2 dicembre 2011 – 29 gennaio 2012.
È autore di un film Rai: Percorsi freudiani, con regia di L. Giudiceandrea (1987).
Ha fondato l’associazione Imago- Ricerche di psicoanalisi applicata (Bolzano dal 1993)www.imagoricerche.it
Ha ideato il “sentiero Freud- Promenade” sul Renon (Bolzano), unico percorso al mondo ad essere dedicato al fondatore della psicoanalisi (2006) www.freudpromenade.it
Ha ideato e conduce gli incontri di natura in cultura “Silenzi d’Alpe” sull’Alpe di Siusi, Bolzano (dal 2005) www.silenzidalpe.it
È co-fondatore della “Accademia del Silenzio” della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari (2010)
Collabora con quotidiani (Corriere della Sera, Alto Adige) e riviste di psicologia e letteratura (Psicologia Contemporanea, Prometeo).
Tra le sue pubblicazioni: (a cura) Psicoterapia. Tradizione e innovazione (2002); (a cura) Etnoterapia e culture (2005); Silenzi e passi (2006); Sulle tracce di Freud (2007); Auf Freud’s Spuren (2007); (con S. Brambilla) Ethnocounselling. Elementi e metodo (2009); Inaudibile (romanzo 2009); Silenzi e incanto (2010); Frammenti d’ascolto (2011).

TEMPI
Venerdì alle ore 15 alle ore 19
Sabato dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19
Domenica dalle ore 9 alle ore 13

NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI: 20

SEDE: Anghiari (AR)

ISCRIZIONE: fino ad esaurimento posti

COSTO: Euro 160,00  per l’iscrizione al seminario
Per i diplomati Esperti (2° livello) della Libera Università dell’Autobiografia Euro 125,00
Per studenti universitari non lavoratori Euro 90,00

Per la partecipazione ai seminari è obbligatorio il versamento della quota associativa annuale di
Euro 25,00

L’iscrizione va regolarizzata tramite bonifico bancario intestato alla  Libera Università dell’Autobiografia sul c/c 5108 della Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo
ABI 8345CAB 71310  CIN S  IBAN   IT28S08345 71310 000000005108 e inviando alla segreteria la ricevuta d’accredito.

PER INFORMAZIONI
Renato LiVigni
Piazza del Popolo, 5
52031 Anghiari (AR)
Tel/fax  0575 788847
E-mail:  segreteria@lua.it

COME ASSOCIARSI

Diventa socio della Libera Università dell’Autobiografia
di Anghiari!

Una comunità di scrittori e scrittrici di sé e per gli altri.

Sostieni la LUA e scopri tutti i vantaggi di essere socio:

CONTATTI LUA
  • Piazza del Popolo, 5
    52031 Anghiari (AR)
  • (+39) 0575 788847
  • (+39) 0575 788847
  • segreteria@lua.it