Raccontarsi in bicicletta – Con carta e penna sulle strade de L’intrepida
a cura di Stefania Bolletti e Maria Grazia Dal Pra’
18/19 ottobre 2019

La bicicletta insegna cos’è la fatica, cosa significa salire e scendere – non solo dalle montagne, ma anche nelle fortune e nei dispiaceri – insegna a vivere. Il ciclismo è un lungo viaggio alla ricerca di se stessi. (Ivan Basso).

Aprirà nel pomeriggio di venerdì 18 ottobre una nuova proposta della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, ideata e realizzata in collaborazione con L’Intrepida.
Il laboratorio prevede di muoversi in bicicletta a partire da Anghiari, per le strade della cicloturistica, lungo un percorso di circa 20 km, così da assaggiare le strade de L’Intrepida con la lentezza e la riflessività che possono scaturire tanto dal pedalare, come dallo scrivere di sé. L’idea del laboratorio nasce proprio dal desiderio di coniugare due pratiche che sollecitano insieme corpo e pensiero, lasciando che il paesaggio della Valtiberina accompagni e guidi questo movimento.
Dopo una prima parte realizzata in aula per avvicinarsi alla scrittura di sé e anche ai possibili legami tra questa e la bicicletta (molti ciclisti hanno narrato la propria storia sportiva, scrivendo la loro autobiografia, per citarne due su tutti negli ultimi anni sono uscite le autobiografie di Francesco Moser e di Vincenzo Nibali), ci si sposterà nella giornata di sabato lungo una parte del percorso de L’intrepida, sostando per rielaborare attraverso la scrittura le suggestioni offerte dall’andare in bicicletta, dai luoghi attraversati e ricercare sé stessi pedalando,  anche con la penna.
Soste per lasciar riposare la bici, ma far andare la mano sul foglio, così da fermare e rielaborare quanto cuore e mente hanno vissuto pedalando e osservando ciò che sta intorno, il paesaggio che sul filo della metafora può offrire  spunti di riflessione per ricordare e raccontare, non solo della propria esperienza con la bici, ma frammenti della propria vita.

Apertura: venerdì 18 ottobre alle 15.30, chiusura sabato 19 nel  primo pomeriggio.

Percorso: Un percorso di circa venti chilometri, che parte da Anghiari e scende nella valle verso il Tevere, senza toccarlo, ma inoltrandosi tra i campi e le coltivazioni, con lo sfondo degli Appennini, per giungere alla Pieve di Micciano e scendere poi verso le querce di Renicci e il Giardino della Memoria. Da lì, il ritorno verso Anghiari.

Occorrente: Per il seminario servono bicicletta e penna. Per la partecipazione al seminario non è previsto l’utilizzo di una bicicletta storica, mentre per la partecipazione a L’Intrepida è necessario essere in sella ad una bicicletta antecedente il 1987 e con abbigliamento consono.

Costi: costo iscrizione Seminario e Intrepida euro 130,00, costo solo seminario 100,00. Entrambe le quote sono comprensive del costo della tessera socio LUAA.

Il seminario, dedicato ad un massimo di 25 partecipanti, verrà attivato al raggiungimento di 10 iscrizioni. Termine per l’iscrizione al seminario 30 Settembre 2019.

Per iscriverti online clicca qui

Per maggiori informazioni su L’Intrepida clicca qui

Le formatrici
Stefania Bolletti
Di professione architetto, da sempre si interessa di storia e memorie della città e del paesaggio che considera non solo patrimoni fondamentali della nostra cultura ma soprattutto luoghi di vita. Venti anni fa, l’incontro fatale con la scrittura autobiografia le ha regalato una nuova prospettiva dalla quale osservare il paesaggio introno a noi e quello dentro a ciascuno di noi. Partecipa attivamente alle attività svolte dalla Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari sin dalle sue origini, sia prendendo parte a ricerche sul territorio anghiarese che hanno previsto la raccolta di storie di vita degli abitanti sia come docente/conduttrice di gruppi nei vari corsi organizzati dalla LUA.

Maria Grazia Dal Pra’
Vicentina, viaggiatrice, vegetariana. Giornalista, si occupa di comunicazione e ambiente. Ama la scrittura e collabora con la LUA, che frequenta da un lustro. Le piace combinare con la scrittura le sue passioni: ambiente, cammino, legatoria, bicicletta… Nei suoi cicloviaggi considera importante andare più che arrivare. Si muove con la testa e con le gambe. Pedalare è in assoluto il movimento che la rende più felice. Cerca equilibrio, non solo in sella, patteggiando con il caos. Non si annoia mai.

Il laboratorio, dedicato ad un massimo di 25 partecipanti, verrà attivato al raggiungimento di 10 iscrizioni. Termine per l’iscrizione 30 Settembre 2019.

INFORMAZIONI
Renato Li Vigni
Tel/fax  0575 788847
E-mail:  segreteria@lua.it

COME ASSOCIARSI

Diventa socio della Libera Università dell’Autobiografia
di Anghiari!

Una comunità di scrittori e scrittrici di sé e per gli altri.

Sostieni la LUA e scopri tutti i vantaggi di essere socio:

CONTATTI LUA
  • Piazza del Popolo, 5
    52031 Anghiari (AR)
  • (+39) 0575 788847
  • (+39) 0575 788847
  • segreteria@lua.it