In - Presentazione Libri

Al Festival dell’Autobiografia, che si terrà dal 30 agosto al 1 settembre ad Anghiari, tra i protagonisti significativi ci sarà étoile della danza Luciana Savignano.
Sabato 31 agosto dalle ore 17.30 presso lo Showroom Busatti  per “Incontri con Autrici e Autori”.

Per iscriversi al Festival clicca qui

a cura di Olga Karasso
(Edizioni del foglio clandestino, Sesto San Giovanni 2019)

Recensione autobiografica di Giorgio Macario

“Niente succede per caso. Se si è distratti o superficiali…si rischia di perdere molto.” Così Luciana Savignano, grande étoile della danza, nelle primissime battute di queste interessanti ed intriganti ‘conversazioni private’ che intrecciano reciproci pensieri e ricordi personali – sia suoi che di Cristiano Cassani, psicosocioanalista e formatore esperto – sotto forma di racconto. E poco prima, lo stesso Cassani nell’introduzione al volume, aveva affermato “L’idea (di questo libro, ndr) era in qualche modo sorta dopo aver letto il libro Conversazioni private di Ingmar Bergman: una narrazione introspettiva che mi aveva parecchio intrigato.”
Ed è stato con la successiva e progressiva lettura degli otto incontri realizzati fra protagonista e co-protagonista del racconto che ho avuto modo di ritornare con il pensiero al volume che ho pubblicato nel 2013 con il patrocinio della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, dedicato anch’esso a ‘Conversazioni’.
Se nel caso di Bergman erano i suoi genitori ad essere al centro dell’analisi dei sentimenti, con ricostruzioni narrative che coinvolgevano anche l’autore, e se nel lavoro dedicato agli incontri che ho avuto con Luzzati in circa tre anni erano le sue produzioni artistiche provenienti da tutto il mondo ad innescare i resoconti narrativi che intrecciavano ricostruzioni autobiografiche del protagonista con ricordi biografici dell’interlocutore, i sette mesi durante i quali Luciana Savignano ha accettato di accogliere nella sua abitazione Cristiano Cassani e conversare con lui in maniera informale hanno consentito una sorta di work in progress particolarmente originale. Se infatti da un lato l’artista parlerà del suo lavoro e delle relazioni intercorse con altri grandi personaggi del mondo della danza e non solo, lo psicoterapeuta appassionato di fotografia – perché la scintilla in questo caso era sorta da fotografie da lui scattate in diverse occasioni a partire da un incontro di 25 anni prima – cederà progressivamente alle insistenze dell’interlocutrice condividendo alcuni aspetti “a metà strada fra il personale e il professionale”. La particolarità di queste piacevoli e scorrevoli conversazioni – che non casualmente, anche in questo caso, saranno presentate al prossimo Festival dell’Autobiografia dedicato a ‘Scritture d’amore.  Forme e declinazioni dell’affettività’- risiede proprio nel crescendo di una confidenza sempre misurata che consente di gettare uno sguardo sugli incontri e sul mondo interiore di una grande danzatrice, ma non trascura qualche affondo sul ‘sentire’ del proprio interlocutore, se proprio questi conclude il volume affermando: “Eccomi diventato suo paziente! Cara Luciana, lei è per davvero una donna straordinaria.”

______________________________________

[1] ‘G. Macario, Conversazioni con Lele. 15 racconti e 20 incontri con Emanuele Luzzati, Youcanprint, 2013.

Articoli recenti

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

COME ASSOCIARSI

Diventa socio della Libera Università dell’Autobiografia
di Anghiari!

Una comunità di scrittori e scrittrici di sé e per gli altri.

Sostieni la LUA e scopri tutti i vantaggi di essere socio:

CONTATTI LUA
  • Piazza del Popolo, 5
    52031 Anghiari (AR)
  • (+39) 0575 788847
  • (+39) 0575 788847
  • segreteria@lua.it