RECENSORE: Loriana Sperindio, .

Titolo: Abbandonare un gatto..

Autore: Haruki Murakami

Editore: Einaudi (Torino)

Anno edizione: 2020

Pagine: 76

ISBN: 978-88-06-24602-0

di Murakami Haruki

Abbandonare un gatto è un piccolo libro prezioso. Murakami con parole nitide ed essenziali  ripercorre il suo rapporto col padre. O meglio cerca di ricostruirne l’immagine e la biografia attraverso ricordi, frammenti di vissuto e parole non dette.
“Cosa ricordo di lui (… ) Molte cose, naturalmente (. …) abbiamo avuto momenti belli e momenti difficili. Quelli che però mi tornano in mente con più forza, chissà perché, non sono né i primi né i secondi, ma piuttosto episodi banali, che non hanno nulla di straordinario.”
I sentimenti vengono evocati da descrizioni essenziali, il racconto autobiografico più che narrato sembra dipinto, e le illustrazioni di Emiliano Ponzi  ne incorniciano le parole.
I ricordi sono sfaccettati, risuonanti di domande mai fatte al padre in vita. Molte di queste domande resteranno irrisolte, ad altre il trascorrere del tempo darà possibili risposte.
L’incomunicabilità fra generazioni così diverse è una barriera che Murakami  riesce a superare solo  poco prima della morte del padre.

“Noi tutti non possiamo che respirare l’aria del nostro tempo, sopportarne il peso e crescere dentro la sua cornice.”
“(… ) mio padre e io – negli ultimi giorni della sua vita – abbiamo avuto un dialogo impacciato e raggiunto una sorta di riconciliazione. Anche se non andavamo d’accordo su tante cose, davanti a lui ormai così magro,  ho sentito nascere dentro di me la sensazione certa di un legame tra noi, un legame che mi dava forza.”
Lo scrittore ricostruendo la biografia del padre tenta di capirne le scelte, vorrebbe sapere quanto gli accadimenti storici, il caso e il carattere ne abbiano determinato il percorso personale, ma l’urgenza di comprendere il senso ultimo dei fatti si scontra con l’imprevedibile casualità della vita.  Nella postfazione al libro,  lo stesso Murakami conviene che “… La storia è questa: l’unica eventualità, fra innumerevoli altre, che si è attuata, senza se e senza ma. … In questo senso, ciò che ho scritto qui è una vicenda individuale, ma al tempo stesso un tassello della grande storia che ha formato il mondo nel quale viviamo.”
Tassello di cui fanno parte anche alcuni gatti, personaggi silenziosi ma vividi nel ricordo, protagonisti di episodi indimenticati e compagni di vita.

 

COME ASSOCIARSI

Diventa socio della Libera Università dell’Autobiografia
di Anghiari!

Una comunità di scrittori e scrittrici di sé e per gli altri.

Sostieni la LUA e scopri tutti i vantaggi di essere socio:

CONTATTI LUA
  • Piazza del Popolo, 5
    52031 Anghiari (AR)
  • (+39) 0575 788847
  • (+39) 0575 788847
  • segreteria@lua.it