In - Altri Laboratori, - Ultime notizie

Un laboratorio introduttivo alla scrittura autobiografica
A cura di Duccio Demetrio*
In collaborazione con la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari (Ar )
Tutor: dott.ssa Nadia Besana

Premessa
Scrivere la propria storia di vita, metaforicamente, significa ripercorrerne a ritroso le stagioni. Fin dall’ antichità classica, come è noto,  alla primavera simbolicamente si suole far corrispondere il tempo meravigliato, ingenuo e magico dell’ infanzia; mentre l’ estate viene ricondotta alla maturità, alla pienezza anche gravosa delle responsabilità; l’ autunno, evocherebbe invece  il momento del raccolto e i bagliori malinconici – al cader delle foglie – prima dell’ inverno: l’ età della saggezza e del compimento. Questa visione tradizionale della temporalità, cronologica e lineare, pur sempre di grande suggestione e nondimeno – per molti versi -veritiera, non combacia però con talune posizioni  psicoanalitiche e filosofiche contemporanee. Queste sostituiscono alla visione diacronica del corso della vita, la sua interpretabilità sincronica. Secondo la quale, la rappresentazione dell’ esistenza umana individuale sfuggirebbe a tali ritmate e tradizionali scansioni. In quanto in ciascuno di noi, nelle diverse fasi dell’ arco vitale, il bambino avrebbe punti di contatto già con l’ anziano; l’ adulto con l’ adolescente e il giovane. Tanto al femminile quanto al maschile. In una indistinguibilità delle manifestazioni che rivelerebbero la complessità della nostra psiche e dei nostri comportamenti. Quando, grazie alla scrittura autobiografica, ci prefiggiamo la ricostruzione delle fasi, del senso e delle esperienze apicali della nostra vicenda, intraprendiamo pertanto un viaggio a ritroso, simili tesi si rivelano sul piano letterario e poetico di grande presa emotiva, rivelandoci insospettate scoperte .

Il metodo
Il percorso verrà scandito in quattro laboratori introduttivi alla scrittura, che vedranno un alternarsi, a cura del docente, ora di sollecitazioni a raccontarsi avvalendosi soltanto della penna, ora di momenti  di riflessione concettuale. In relazione alla  lettura e alla condivisione, mai obbligatoria, dei testi redatti dai partecipanti. E’  prevista, ogni volta, anche  l’ assegnazione di “compiti a casa”, che consentiranno a chi lo desiderasse di attendere privatamente alla stesura  degli esercizi narrativi. Il gruppo si avvarrà inoltre di una tutor, che curerà i contatti con ogni iscritta/o e provvederà a redigere il diario di ciascun incontro tematico.

Il laboratorio si svolgerà presso lo  Laboratorio Formantini – Via Marco Formentini 10 a Milano ed è riservato a non più di 25 iscritti; sono previsti 4 incontri dalle ore 17 alle 19,30 secondo il seguente calendario:
6, 13, 27 marzo e 10 aprile 2018.
Per iscriverti clicca qui

Duccio Demetrio
A lungo professore ordinario di Filosofia dell’ educazione e della narrazione alla Bicocca, ora è docente e direttore scientifico del Centro Nazionale Ricerche e studi autobiografici della Libera Università dell’ Autobiografia di Anghiari ( AR ). Un’ associazione culturale senza fini di lucro da lui fondata con Saverio Tutino nel 1998. E’ anche fondatore con Nicoletta Polla- Mattiot di Accademia del silenzio. Tra le sue numerose opere dedicate alla scrittura: Raccontarsi (1996 ); Autoanalisi per non pazienti ( 2003); La scrittura clinica ( 2008 ); Perché amiamo scrivere ( 2011 ); Scritture d’ amore (2014 ); La vita si cerca dentro di sé. Lessico autobiografico ( 2017 ).

La quota di iscrizione è di euro 125,00 + 25,00 per la tessera 2018.

Articoli recenti

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

COME ASSOCIARSI

Diventa socio della Libera Università dell’Autobiografia
di Anghiari!

Una comunità di scrittori e scrittrici di sé e per gli altri.

Sostieni la LUA e scopri tutti i vantaggi di essere socio:

CONTATTI LUA
  • Piazza del Popolo, 5
    52031 Anghiari (AR)
  • (+39) 0575 788847
  • (+39) 0575 788847
  • segreteria@lua.it