In - Altri Progetti, - Ultime notizie

PREMESSA

La Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, in relazione al nuovo Statuto varato il 1 aprile  dello scorso anno, che ne contempla la figura *, nel biennio 2018-2019 propone ai suoi iscritti diplomati – provvisti di almeno una biennalità formativa – un corso di formazione per aspiranti Referenti territoriali della Lua, in quanto responsabili accreditati dei Circoli di scrittura e cultura autobiografica.

 

* Così recita il comma C dell’ art 4. : La Lua “ …diffonde le sue finalità avvalendosi di una rete di referenti territoriali, il cui compito è la promozione e la gestione dei Circoli di scrittura e cultura autobiografica. In ogni ambito della vita sociale ( omissis ) ed ovunque la domanda di scrittura autobiografica si mostrasse  utile allo sviluppo intellettuale e culturale – mediante l’ ausilio della scrittura – soprattutto di coloro che versino in particolari situazioni di disagio, emarginazione, solitudine (omissis).” I referenti ovvero “Gli appartenenti ai Circoli di scrittura e cultura autobiografica dovranno aderire e sottoscrivere la Carta del referente territoriale, condividendone e applicandone i contenuti”.

Scarica il bando in PDF bandoreferentiterritoriali

Costo del corso: 50 euro + la tessera di socio dell’anno in corso

È possibile inviare la candidature e avere informazione scrivendo a Renato Li Vigni E-mail: segreteria@lua.it
LUA
Piazza del Popolo, 5
52031 Anghiari (AR)
Tel/fax  0575 788847

 

COMPITI DEI REFERENTI TERRITORIALI
Come indicato nel documento statutario, si tratta di collaboratori che si dimostrino interessati e disponibili a svolgere compiti, oltre che di carattere didattico, volti a:
–    promuovere la conoscenza della cultura autobiografica e delle sue pratiche – anche biografiche – nei territori di riferimento.
–    diffondere la conoscenza della Lua, delle sue finalità, dei suoi valori e delle attività sia centrali che periferiche facenti capo ai festival annuali, ai convegni, ai simposi scientifici allo scopo di realizzare una rete di scambi e collaborazioni – in presenza e informatici – con le realtà locali interessate alle proposte autobiografiche di carattere auto formativo e di emancipazione umana (corsi, laboratori, iniziative sperimentali… ), oltre  a quelle di cura delle persone;
–    avviare ricerche-partecipative sulla domanda e sull’offerta di cultura autobiografica e biografica nelle realtà di appartenenza dei Circoli, avvalendosi degli esperti del Centro Nazionale di Ricerche e studi autobiografici (Art. 5) o designati dal Consiglio Scientifico;
–    offrire occasioni di consulenza culturale ai servizi sopracitati, inerenti una maggiore conoscenza della storia dell’autobiografismo e della memorialistica; tenendo conto anche delle implicazioni filosofiche, psicologiche, antropologiche dei più svariati generi autobiografici e delle loro implicazioni letterarie e artistiche;
–    avviare progetti che siano occasione di costruzione di memorie di comunità e di migliori relazioni tra i cittadini;
–    partecipare a un Tavolo di lavoro permanente che possa eleggere i suoi rappresentanti nel Forum, allo scopo di facilitare una migliore messa in comune delle esperienze, dei problemi, dei progetti, della documentazione delle attività dei Circoli.

OBIETTIVI
–    formare un gruppo di Referenti Territoriali dei Circoli che, in accordo con il Consiglio Scientifico e con la Segreteria della Lua, siano in grado di dar vita nelle singole realtà ad attività di promozione della scrittura e cultura autobiografica secondo le linee d’indirizzo scritte nello Statuto;
–    formare un gruppo di Referenti Territoriali dei Circoli territoriali che siano in grado di scambiare tra loro esperienze e idee in modo da potenziare e qualificare le opportunità di intervento;
–    fornire indicazioni in merito a contenuti e metodi, nonché indicazioni operative per rapportarsi alle realtà associative e culturali locali.

ARTICOLAZIONE DEL PROGRAMMA FORMATIVO
Il Programma si svolgerà in tre fasi. Ciascuna di queste prevede lezioni e conversazioni volte alla definizione in primo luogo del concetto di Cultura autobiografica, secondo il punto di vista di diversi campi del sapere. Così come pure aggiornamenti per quanto riguarda le metodologie e le tecniche autobiografiche, lavori di gruppo sulla figura del referente dei Circoli e sui Circoli stessi, sulla loro progettazione, promozione, realizzazione e conduzione; nonché consulenze individuali e di monitoraggio dei formandi e in seguito dei referenti, in connessione con le attività territoriali di appartenenza.
PRIMA FASE dal 4 al 6 maggio 2018
orario dalle 15 di venerdì alle 12 di domenica
Dibattito a più voci: I Circoli di scrittura e cultura autobiografica. Il loro senso e la loro identità, a cura di Stefania Bolletti, Duccio Demetrio e Anna Maria Pedretti
Tre lezioni: Il concetto di Cultura autobiografica nelle interpretazioni filosofiche, psicoanalitiche  e antropologiche
Duccio Demetrio
Stefano Ferrari
Lucia Portis
Progettualità: perché, dove, quando e come…
I Circoli di Scrittura e cultura autobiografica: Che fare? Quali reti? Le posture del referente, modalità della supervisione.
Resoconto di esperienze sul campo
Determinazione dei bisogni di approfondimento tematico sia teorici che pratici per gli incontri successivi
Ludovica Danieli
Anna Maria Pedretti
Carmine Lazzarini
SECONDA FASE  dal 26 al 28 ottobre 2018
Programma che verrà stabilito in base alle scelte e alle necessità espresse dal gruppo, discusse nella prima fase. Resoconto di esperienze sul campo
TERZA FASE dal 8 al 10 marzo 2019
Programma definito allo scopo di monitorare e confrontare quanto è stato realizzato o si sta realizzando nei singoli territori, soprattutto in relazione alle scelte e alle prospettive future. Resoconto di esperienze sul campo.

È intenzione, dopo la valutazione della prima esperienza, proseguire negli anni successivi con la proposta formativa per allargare la rete dei referenti.

DESTINATARI
Il percorso è rivolto ad un massimo di 25 partecipanti senza limiti di età.
Possono presentare domanda di partecipazione le persone che abbiano frequentato e concluso Graphein e almeno uno dei secondi anni di formazione della Scuola.

REQUISITI
I seguenti requisiti saranno considerati per l’attribuzione del punteggio:
–    anni di formazione Lua
–    numero di progetti già realizzati proposti alla LUA e da questa patrocinati, svolti e conclusi (in termini di organizzazione, coordinamento…)
–    bacino di utenza: persone o istituzioni coinvolte nei progetti
–    contatti con le associazioni del territorio con cui fare rete.

Verrà posta attenzione all’ambito geografico di provenienza poiché sarebbe opportuno ed auspicabile una diffusione nelle varie regioni e/o province con gruppi di diplomati Lua che collaborino tra loro potenziando le attività e scambiandosi esperienze.

La comunicazione del presente bando sarà fatta attraverso il sito della Lua e la newsletter, nonché sui social. I raccordi per le comunicazioni saranno assicurati dal responsabile della comunicazione LUA prof. Giorgio Macario.
Il termine di presentazione delle domande che devono indicare i requisiti è il 15 aprile 2018.

 

Anghiari, 1 marzo 2018

La presidente della Lua
Stefania Bolletti

Il direttore del Centro Nazionale di Ricerche e Studi Autobiografici
Duccio Demetrio

Articoli recenti

Lascia un Commento

COME ASSOCIARSI

Diventa socio della Libera Università dell’Autobiografia
di Anghiari!

Una comunità di scrittori e scrittrici di sé e per gli altri.

Sostieni la LUA e scopri tutti i vantaggi di essere socio:

CONTATTI LUA
  • Piazza del Popolo, 5
    52031 Anghiari (AR)
  • (+39) 0575 788847
  • (+39) 0575 788847
  • segreteria@lua.it